Alla scoperta delle città imperiali: Marrakech

Un viaggio in Marocco è sicuramente un’esperienza da fare almeno una volta nella vita: tra le dune del deserto, i paesini sperduti, i canyon naturali e le catene montuose, ciò che sicuramente fa gola ad ogni viaggiatore nel mondo sono le quattro città imperiali. Si tratta di Fes, Meknes, Rabat e Marrakech, quattro splendide città in cui in diverse dinastie, differenti sovrani marocchini fondarono le loro dimore e residenze, trasformando così l’intera area circostante in un luogo con un fascino senza tempo.

Purtroppo durante il nostro ultimo viaggio in Marocco non abbiamo avuto il tempo necessario per visitarle tutte, e abbiamo preferito soffermarci su Fes e Marrakech.

Marrakech

La città di Marrakech è forse una delle più conosciute di tutto il Marocco, estremamente affascinante, ha visto durante le epoche due momenti di splendore, quando due dinastie diverse hanno deciso di stabilire qui la propria residenza. Tra le due città imperiali che abbiamo visitato, Marrakech è la più turistica ed occidentalizzata, se così vogliamo dire. Tra le sue strade convivono perfettamente tutta la tradizione marocchina, insieme ad altre culture, la religione musulmana, i turisti con ogni tipo di provenienza, le donne completamente coperte dalla testa ai piedi, e le ragazze marocchine vestite come le coetanee europee. Forse il Marocco più vero qui sta lentamente lasciando spazio a qualcosa di più turistico, ma noi, ne siamo rimasti totalmente rapiti.

Il riad

La prima cosa che abbiamo fatto quando abbiamo deciso di visitare il Marocco, è stata scegliere in quale riad soggiornare. Un riad non è altro che la tipica abitazione marocchina, sviluppata attorno ad un giardino, spesso decorato da fontane o piscine. Non si tratta di semplici hotel: essendo spesso piccoli sono molto intimi, il personale è sempre di una gentilezza incredibile, come se si fosse ospiti in una casa privata, ed il riad rappresenta una vera e propria oasi di pace all’interno della Medina. I rumori e la frenesia della città rimangono chiuse fuori, gli odori della città si annullano e tutto ciò che si sente sono il silenzio ed il profumo di fiori e the alla menta.

Esistono riad di tutti i tipi e per tutti i gusti, più o meno lussuosi, più o meno colorati, con spa o piscine, intimi e silenziosi. Date un’occhiata sia su Air Bnb che su booking, noi abbiamo scelto Riad Oriental Glory & Spa.

img_4686

Jardin Majorelle

I giardini Majorelle sono dei giardini botanici acquistati e restaurati dallo stilista Yves Saint Laurent e dal suo compagno, che ospitano varietà di piante esotiche provenienti da tutto il mondo, oltre ad una struttura dipinta in blu Majorelle, una tonalità di blu cobalto molto intensa e brillante. Oltre alla bellezza incredibile di questi giardini, alla pace e alla tranquillità che respirano passeggiando qui, questo colore vi resterà impresso nella memoria!

Noi abbiamo raggiunto i giardini Majorelle prendendo un taxi, si trovano un pò spostati rispetto al centro della città. Il costo per i soli giardini è di 70 dhs (circa 6.50 euro) a cui si devono aggiungere 30 dhs se si vuole visitare anche il museo di Yves Saint Laurent. Gli orari di apertura variano a seconda della stagione, ma li potete facilmente controllare qui.

img_4645

Djeema El Fna

Si tratta della piazza principale, nonchè uno dei maggiori simboli della città di Marrakech. Noi ci abbiamo passato ogni sera durante la nostra permanenza in città, dall’orario del tramonto in poi. La piazza è frequentata da moltissimi turisti e marocchini, e verso sera si riempie di venditori, acrobati, incantatori di serpenti, donne che dipingono mani e piedi con l’hennè,… Un consiglio che vi diamo è quello di sedervi in una delle tante terrazze ed osservare il tramonto mentre sorseggiate un the alla menta. Un’emozione davvero incredibile.

Ci sono veramente moltissime terrazze da cui godervi il tramonto, noi abbiamo provato Aqua Cafè, molto spartano, ma la posizione ed il panorama sono incredibili! Abbiamo inoltre cenato in un ristorante poco distante, dove abbiamo mangiato benissmo, oltre ad aver assistito ad uno spettacolo di ballerine del ventre durante la cena: Le Marrakchi.

img_5047

Suq

Il suq è la cosa più tipica e impressionante che potete trovare nelle città arabe. Non è altro che un enorme mercato a cielo aperto, che si snoda tra le vie della città. Quello di Marrakech è vastissimo, composto da bancarelle di ogni tipo, dai souvenir agli alimentari, dai vestiti, agli oggetti più disparati. Abbiamo letto più volte, e dopo aver visitato il suq di Fes ne siamo convinti, che il bazar di Marrakech ha perso un pò della sua genuinità, ed è ormai volto ad essere una trappola per turisti. Sicuramente anche contrattando i prezzi che abbiamo trovato qui sono molto diversi da quelli che troverete nel reto del Marocco, tuttavia, perdersi tra queste vie, tra i cunicoli più nascosti, circondati dai rumori e gli odori di Marrakech, è un’esperienza che non potete perdervi.

Ne abbiamo sentite di ogni sul suq di Marrakech: ci hanno proposto delle guide, ci hanno detto che era impossibile uscirne se non si conosce. Noi ci siamo sempre mossi soli, con l’aiuto di google maps è facile orientarsi!

Moschea Koutoubia

La mosche principale di Marrakech prende il nome dal mercato di libri presente al suo interno. Il suo minareto è veramente bellissimo: è quello che potete scorgere in lontananza, quando ammirate il tramonto dalla piazza Djeema El Fna.

img_5019

Palais Bahia e Palais El Badi

Il palazzo Bahia è stato costruito nel 1900 per essere la dimora di principi e visir. Si tratta di un’opera architettonica di una bellezza ed eleganza unica, le sale ed i cortili sono meravigliosi. Il Palazzo El Badi invece è stato per moltissimo tempo il palazzo più grande del Marocco. La sua edificazione avvenne intorno al XVI secolo ed ancora oggi mostra l’antico splendore e potenza di questo regno.

Il prezzo della visita al Plais Bahia è di 70 dhs (circa 7 euro) e lo stesso è il prezzo per il Palais El Badi. Si trovano a pochissima distanza uno dall’altro e potete muovervi tranquillamente a piedi per visitare entrambi.

Tombe Saadiane

Anche le tombe Saadiane sono raggiungibili a piedi e si trovano nei pressi del Palais el Badi. Si tratta di una vera e propria necropoli risalente al XVI secolo ma scoperta solo nel 1917, la parte più incredibile è la cosiddetta stanza delle 12 colonne, dove sono sepolti il sultano Ahmad Al Mansour ed i suoi figli.

Il costo per visitare le tombee saadiane è di 70 dhs, la visita sarebbe anche abbastanza breve (una mezzora è sufficiente) se non fosse per le notevoli code che si creano sempre per ammirare la stanza delle 12 colonne. Provate a recarvi qui nel tardo pomeriggio, dovreste riuscire ad evitare la folla di turisti.

img_4994

Jardin Secret

Il giardino segreto è praticamente nascosto all’interno della medina della città. Si tratta di un luogo molto bello e curato, un’oasi di pace nel centro di Marrakech.

Il costo per l’ingresso è di 30 dhs ( 3 euro circa), non è sicuramente imperdibile durante una prima visita della città, ma è sicuramente un bel luogo tranquillo dove passeggiare e riposarsi, soprattutto se viaggiate in periodi molto caldi.

img_5025

Marrakech è  una delle più belle ed inaspettate città che abbiamo mai visitato. Sicuramente è diversa dalle più tradizionali città marocchine, molto più turistica ed abituata agli occidentali. Non è stato difficile imbattersi in ragazze in gonne o pantaloncini corti, sia occidentali che marocchine, e mai durante la nostra permanenza, ci siamo sentiti troppo osservati oppure in pericolo camminando soli per le strade della città, anche dopo la mezzanotte. Purtroppo i pregiudizi su questo paese sono ancora molti, ma per la nostra esperienza, ci sentiamo di consigliarla a chiunque, anche a piccoli gruppi di ragazze.

Non vi resta che partire ragazzi!

Buon viaggio e

Welcome troubles

Francy & Ste

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...