Lago di Tovel, il riflesso della bellezza

Il Lago

In una valle minore, nel famoso territorio della Val Di Non, appare il Lago di Tovel, uno specchio d’acqua incontaminato, un bacino di vecchie leggende e curiosità.

Il lago nasce nel Parco Naturale Adamello Brenta, area protetta del Trentino dal 1967, ciò che rende questo posto un piccolo tesoro per tutti gli amanti della natura e della fotografia sono le sue acque; esse hanno un colorazione e una trasparenza tale da permettere alle montagne circostanti di riflettersi sulla superficie come uno specchio.

Lago di Tovel, Settembre 2020

Questo paesaggio é d’una bellezza disarmante, il silenzio e la natura sono una cornice perfetta per chiunque voglia allontanarsi dal frastuono della città per qualche giorno.

Tra scienza e mito

Il Lago di Tovel é anche conosciuto con il nome di Lago Rosso, questo perché fino al 1964, un alga conosciuta come Tovellia Sanguinea fioriva sotto la superficie nei periodi estivi, rilasciando nelle acque un particolare pigmento color rosso sangue. Purtroppo per colpa di numerosi cambiamenti climatici e per mancanza di bestiame al pascolo che fertilizza le sponde, questo fenomeno non è più presente dagli anni 60.

Foto presa online scattata al Lago di Tovel attorno agli anni 60.
Lago di Tovel, Settembre 2020.

Parallelamente alla visione scientifica sul Lago Rosso, si snoda anche quella del Mito riguardante la Principessa Tresenga. Una bellissima ragazza dalle nobili origini, desiderata da numerosissimi pretendenti, uno tra questi Lavinio, Re di Tuenno. Il rifiuto e l’umiliazione data dalla principessa portò il Re ad aprire una guerra contro di lei ed il suo regno, la battaglia si svolse per l’appunto sul Lago di Tovel, lì sulle sponde, Tresenga perse la vita insieme ad il suo esercito, il sangue delle numerose vittime si riversò nel Lago tingendolo di rosso.

Percorsi, spiagge e Wood-Art

Per visitare e assaporare a pieno la bellezza di Tovel é presente un percorso ad anello di tutto il Lago,la sua durata è di circa 1 ora e 30 minuti. Durante questa camminata vi imbatterete in numerose sculture di Wood-Art, statue intagliate nel legno e nei tronchi d’albero attorno al lago. Molte di esse riproducono la leggenda della Principessa Tresenga di cui abbiamo parlato poco fa.

Spada intagliata nel legno, Lago di Tovel, Settembre 2020

Oltre a questo percorso considerato il percorso principale per la visita al Lago ne esistono molti altri dalla durata più o meno lunga. Altro luogo di forte interesse sul Lago é la famosa spiaggia dai sassi bianchi, spiaggia amata da fotografi e famiglie per prendere il sole, rilassarsi e fare un bagno rinfrescante.

Come arrivare al Lago e dove pernottare

Per arrivare a Tovel prendete come punto di riferimento il paese di Tuenno, da li seguite la segnaletica per raggiungere il Lago. Cosa molto importante, dall’anno scorso durante il periodo estivo nei parcheggi precedenti al lago vige il regolamento di nuove tariffe giornaliere per il posteggio auto, il tutto per permettere un afflusso contingentato. Dai parcheggi poi sarà possibile usufruire di un servizio navetta. Il parcheggio più comodo é il Parcheggio Lago, che come dice la parola stessa si trova vicinissimo. Di seguito i parcheggi con relativo costo: -Parcheggio Lago 10€ -Parcheggio Lavacel e Garle 8€ -Parcheggio Tamburello e Capriolo 6€ I costi variano a seconda della distanza dal Lago.

Applicazione EasyPark
Applicazione Adamello Brenta

Emergenza Covid-19

Vista l’emergenza sanitaria le prenotazioni del posteggio sono obbligatorie e vengono effettuate con le due applicazioni che vedete qua sopra: EasyPark e Adamello Brenta. Se utilizzate EasyPark avrete una sovrattassa per l’utilizzo dell’app. Nota importante, le navette vista l’emergenza sanitaria non sono usufruibili quindi chi sceglierà i parcheggi più distanti dovrà farsi il tragitto a piedi.


Per quanto riguarda il pernottamento potrete optare per una sistemazione in Hotel nel centro di Tuenno, oppure per chi volesse spendere un po’ di più c’è la possibilità di trascorrere la vacanza allo Chalet Tovel o all’Albergo Lago Rosso, il primo é molto famoso per la sua posizione meravigliosa, sorge sulle sponde del Lago e nota molto importante tutte le loro ricette culinarie sono a Km0.

Chalet Tovel, Settembre 2020

Consigli

  • Ricordatevi vestiti e scarpe comode, e nonostante qualcuno faccia il bagno ricordatevi di portare qualcosina di pesante, sopratutto per la sera.
  • Se si vuole intraprendere uno dei percorsi, informarsi precedentemente online o presso le apposite strutture.
  • Vi consigliamo di parcheggiare al Parcheggio Lago.
  • Potete pagare anche in loco il parcheggio, ma vi consigliamo di prenotarlo con le apposite app prima che non ci sia posto.
  • Raggiungete il Lago alle prime ore del mattino c’è una bellissima luce.
  • Nei periodi invernali i parcheggi e la strada vengono chiusi in caso di neve, quindi l’unica modo di raggiungere il Lago sará a piedi.
In barca, Lago di Tovel, Settembre 2020

Buon viaggio e Welcome Troubles Ste e Francy

Un pensiero riguardo “Lago di Tovel, il riflesso della bellezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close